Operare in modo trasparente con il Consorzio Green Impact Index

Il Green Impact Index, uno strumento di etichettatura che illustra gli impatti ambientali e sociali dei nostri prodotti tramite i parametri A+B+C+D+E.

Le Green Impact Index par le Consortium

Il Green Impact Index è uno strumento che permette di visualizzare i punteggi dei prodotti, in base a una scala da A a E, sulla base di valutazione di oltre 50 criteri. Così le consumatrici e i consumatori potranno scegliere i prodotti con cognizione di causa.

Questo strumento incentrato sulla trasparenza è riconosciuto e promosso dal Consortium Green Impact Index: un'associazione nata in base a una legge francese del 1901 e composta da 21 membri fondatori e i relativi marchi associati. L'obiettivo dell'associazione è rendere accessibile questo strumento a tutte le aziende: microimprese, PMI e gruppi internazionali.

Il Green Impact Index è uno strumento per l'etichettatura basato su più criteri. 
Oltre alle emissioni di anidride carbonica, tiene conto sia delle problematiche sociali sia della biodiversità e della naturalità di un prodotto, per promuovere prodotti più sostenibili. In tal senso, la guida AFNOR Spec 2215 propone un metodo per l'etichettatura sviluppato sui temi della RSI (Responsabilità Sociale d'Impresa). I nostri studi dimostrano che i consumatori cercano questo genere di approccio olistico che, di fatto, permette di confrontare i prodotti grazie a una metodologia comune implementata da diversi produttori e marchi. 

Séverine Roullet-Furnemont
Direttrice RSI e sviluppo sostenibile Green Mission Pierre Fabre e co-responsabile del progetto AFNOR SPEC 2215

Il Green Impact Index è il risultato di un'iniziativa avviata dai Laboratoires Pierre Fabre nel 2021 e che il gruppo ha voluto condurre ad un livello collettivo.
Per la prima volta, 120 esperti e tecnici provenienti da 26 organizzazioni (fornitori, studi di sviluppo e strutture accademiche), tra cui i membri del Consortium Green Impact Index, hanno collaborato sotto l'egida di AFNOR. L'obiettivo era realizzare insieme una metodologia di calcolo e di etichettatura dell'impatto sull'ambiente e sulla società dei prodotti cosmetici, per il benessere e per la salute della famiglia.

D'ora in poi, il Green Impact Index rappresenta uno strumento per l'etichettatura basato sulla metodologia descritta nella guida AFNOR Spec 2215 (pubblicata a giugno 2023). Questo indice è stato sviluppato sotto l'egida di AFNOR Normalisation per permettere ai consumatori di essere informati in modo semplice e trasparente sull'impatto ambientale e sociale dei prodotti per il trattamento e il benessere (cosmetici, salute della famiglia, integratori alimentari). Inoltre, risponde anche all'evoluzione della normativa francese ed europea sull'etichettatura ambientale nel settore cosmetico.

Ci prendiamo cura della vita, immaginando e sviluppando soluzioni innovative suggerite dall’esperienza dei consumatori e dei pazienti, per un miglior benessere di ciascuno, dalla salute alla bellezza.