Ingredienti sicuri

Image
visuel video ingredients surs

L’inquietudine dei consumatori suscitata da ingredienti controversi è al centro delle nostre preoccupazioni. Il nostro obiettivo è quindi fornire elementi tangibili e scientifici su tali ingredienti allo scopo di rassicurare i consumatori ed aiutarli a vederci più chiaro per guidarli nella loro scelta.

 

Image
reasearch on Compact

Gli ingredienti cosmetici non sono scelti a caso

La normativa europea sui prodotti cosmetici viene modificata regolarmente – da cinque a sei volte all'anno – per poter riflettere i progressi della scienza. Le decisioni sono adottate dalle autorità sanitarie degli Stati membri, su proposta della Commissione europea, e poggiano sul parere di esperti europei indipendenti, provenienti dai diversi Stati membri e riuniti presso il Comitato scientifico per la sicurezza dei consumatori (CSSC).

Ruolo e classificazione degli ingredienti utilizzati nei prodotti dermocosmetici

Filtro solare Siliconi Emollienti Conservanti (antimicrobici)
Biossido di titanio Ciclometicone Oli minerali Propilparabene
  Ciclopentasilossano   Butilparabene
  Dimeticone   Metilparabene
      Etilparabene
      Fenossietanolo

Per saperne di più sugli ingredienti utilizzati nei prodotti dei marchi del Gruppo Pierre Fabre, contattaci

 

 

I CONSERVANTI

I conservanti permettono di evitare la contaminazione del prodotto da parte di muffe e batteri. Senza queste sostanze, il prodotto può deteriorarsi e presentare un rischio reale per il consumatore durante l’uso.

I parabeni:
  • Il loro ruolo: Al di là delle affermazioni e delle false informazioni che circolano, si tratta di conservanti molto efficaci e poco allergizzanti. In natura sono presenti ad esempio nelle fragole, nelle carote, nelle cipolle e anche nella pappa reale.

  • Per la sicurezza dei consumatori: I parabeni sono le sostanze maggiormente analizzate dagli esperti tossicologi, poiché sono molto diffusi ed utilizzati in numerosi prodotti (ad esempio nei prodotti alimentari). Solo quattro conservanti sono utilizzati nel campo cosmetico: METILPARABENE, ETILPARABENE, PROPILPARABENE e BUTILPARABENE. Sono sospettati di essere perturbatori endocrini, ma a torto: infatti nessuno studio ha ancora dimostrato un loro effetto sui sistemi ormonali.
Il fenossietanolo:
  • Il suo ruolo: Il FENOSSIETANOLO è un conservante efficace e molto ben tollerato. In natura si trova ad esempio nel tè verde e nella cicoria. È nel mirino di numerose accuse, spesso infondate, che non poggiano su alcun dato scientifico concreto. In particolare, è accusato di provocare disturbi del fegato se ingerito. I trattamenti dermocosmetici dei marchi del Gruppo Pierre Fabre sono destinati ad essere applicati sulla pelle e non superano pertanto la barriera cutanea.
  • Per la sicurezza dei consumatori: Il Comitato di esperti scientifici per la sicurezza dei consumatori (CSSC) ribadisce che il fenossietanolo è assolutamente sicuro se applicato sulla pelle, per tutte le fasce d’età, compresi i neonati, tranne per le applicazioni sul sederino.

I FILTRI SOLARI

  • Il loro ruolo: I filtri solari permettono di proteggere efficacemente la pelle dai pericoli del sole e soprattutto contribuiscono a prevenire il manifestarsi di tumori cutanei. I filtri solari chimici sono sospettati di essere perturbatori endocrini e di danneggiare l’ambiente marino. I filtri in forma Nano, come il Biossido di Titanio (Ti02), sono invece sospettati di superare la barriera cutanea a causa delle loro infime dimensioni.
  • Per la sicurezza dei consumatori: Attualmente, non esistono prove scientifiche verificate del loro rischio sulla salute. Numerose controversie mediatiche hanno insinuato il dubbio, mentre è di fondamentale importanza proteggersi dagli UV: Secondo l’OMS, nel 2017 1 cancro su 3 è stato un cancro cutaneo dovuto all'esposizione solare.

I filtri solari, la loro natura e la loro concentrazione massima di utilizzo, Nano o no, sono inquadrati dalla normativa europea e la loro sicurezza è regolarmente rivalutata da un’entità indipendente: il Comitato di esperti scientifici per la sicurezza dei consumatori (CSSC).

I nostri studi hanno dimostrato che il Biossido di Titanio Nano utilizzato dal Gruppo Pierre Fabre non penetra significativamente nella pelle e non presenta pericoli di inalazione. Pertanto è sicuro anche se utilizzato in spray.

I marchi Eau Thermale Avène e A-DERMA (Gruppo Pierre Fabre) hanno scelto di utilizzare solo 4 filtri solari in concentrazione ridotta, allo scopo di garantire una protezione solare ottimale della pelle, limitando contemporaneamente l’impatto sull’ambiente marino.

Inoltre, abbiamo migliorato la biodegradabilità delle nostre formule, eliminando i siliconi e i filtri solari che si solubilizzano nell'acqua.

I SILICONI

  • Il loro ruolo: I siliconi (CICLOPENTASILOSSANO, DIMETICONE, CICLOMETICONE...) presentano eccellenti proprietà sensoriali che migliorano la sensazione al tatto (scivolosità, effetto lisciante) e il finish (cipriato, più secco, opacizzante). Oggi, sono sospettati di persistere nell'ambiente acquatico, di soffocare la pelle e i capelli e di essere perturbatori endocrini, ma nessuna pubblicazione scientifica conferma questa teoria
  • Per la sicurezza dei consumatori: I siliconi sono considerati ingredienti sicuri da parte delle autorità normative internazionali, tra cui il Comitato di esperti scientifici per la Sicurezza dei Consumatori (CSSC). Sono materie chimicamente inerti, ben tollerate dalla pelle, non comedogene, non irritanti e non allergizzanti.
  • Il Gruppo Pierre Fabre ha scelto di utilizzare solamente il Ciclopentasilossano (D5) e il Ciclometicone in concentrazioni ridotte. Sono considerati sicuri, ma soffrono della cattiva reputazione del Ciclotetrasilossano (D4) che non utilizziamo ed è vietato.

 

 

GLI OLI MINERALI

  • Il loro ruolo: Utilizzati in cosmesi da molti decenni, gli oli minerali idratano e migliorano la sensazione al tatto e l'applicazione di un prodotto cosmetico. Sono accusati di essere cancerogeni poiché spesso sono confusi con gli oli minerali ad uso industriale.
  • Per la sicurezza dei consumatori: L'assenza di rischio di questi oli è stata recentemente confermata dall’Istituto Federale Tedesco di Valutazione dei Rischi (BFR). Sono assolutamente senza rischio per la salute dei consumatori e noti peraltro per la loro eccellente tolleranza e le loro proprietà protettive e idratanti.
  • In Pierre Fabre gli oli minerali utilizzati sono estremamente puri e di qualità farmaceutica. In nessun caso si tratta di oli ad uso industriale.