Image
Happy old couple in good health

Trattare le malattie croniche e invalidanti

Vivere meglio, ogni giorno

Alleviare
le gambe pesanti

Image
Soigner les jambes lourdes - pointes de pieds

Nel 1959, Pierre Fabre si prende cura delle gambe pesanti

Alla fine degli anni ‘50, Pierre Fabre è un farmacista e trae numerosi insegnamenti dalla sua esperienza quotidiana. Dall’ascolto delle esigenze dei suoi pazienti, nota che soffrono in particolare d’insufficienza venosa.

Dalla sua farmacia, nel suo laboratorio e in collaborazione con un gruppo di ricercatori della facoltà di farmacia di Tolosa, Pierre Fabre cerca e sviluppa il suo primo medicinale.

Nel 1959 risponde alle esigenze dei pazienti che soffrono di gambe pesanti con un medicinale a base di piante che conosce un successo immediato, confermato ancor oggi sul territorio francese.

È dalla natura che il farmacista e botanico trae l’ispirazione. Il suo medicinale nasce dall’estrazione di principi attivi contenuti nella radice del pungitopo.

 

Disturbi delle vie
urinarie

Image
Happy and healthy couple

Impegnato nell’urologia dal 1982, Pierre Fabre continua ad essere protagonista dell’innovazione

Negli anni ‘70, l’ipertrofia prostatica benigna tocca già in Francia il 75% degli uomini oltre i 60 anni.

Di fronte a questa situazione, Pierre Fabre incita il suo team di ricerca farmaceutica ad interessarsi a questo disturbo. Il team cerca quindi di sviluppare un medicinale per alleviare i disturbi funzionali moderati legati all’ipertrofia prostatica benigna.

Nel 1981, dopo diverse prove, il team di ricerca di Castres elabora un nuovo metodo. Le prove cliniche effettuate in partnership con i principali centri francesi di urologia, tra cui l’Hôpital du Val de Grâce, l’Hôpital Saint-Charles di Montpellier e il CHU di Besançon, dimostrano l'efficacia del medicinale nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna.

L’Autorizzazione di immissione in commercio in Francia viene ottenuta nel 1982 e sarà registrato in Italia qualche anno dopo.

Dall’inizio degli anni ‘80, l'azienda farmaceutica Pierre Fabre si posiziona come attore chiave nel trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna.

Il medicinale sviluppato all'epoca è ancor oggi uno dei medicinali principali del Gruppo Pierre Fabre.

Nel 2016, il Gruppo Pierre Fabre estende le sue competenze nel campo dell’urologia, e più precisamente nell’incontinenza urinaria, assicurando la promozione in Francia e altri 18 paesi di un medicinale sviluppato dal laboratorio americano Pfizer.